Leggenda eterna/Risveglio/"Sotto la mia finestra....."

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
"Sotto la mia finestra....."

../Natale..... 1894! ../I cavalli di San Marco IncludiIntestazione 31 luglio 2010 75% Letteratura

Risveglio - Natale..... 1894! Risveglio - I cavalli di San Marco

 
Sotto la mia finestra
al mite sol d’Aprile spalancata
rompe d’un tratto un suono di chitarra,
una gaia strappata,
preludio a una gioconda frenesìa
di note, quasi un urlo d’allegria,
uno scoppio di balda giovanezza
riboccante d’ardore,
e d’impeti d’amore,
e di gioia, e di forza, e di follìa.

Dalla mia scrivania
io levo gli occhi un po’ stanchi e la testa
grave... Oh, fa bene un palpito di vita
gagliarda! Un po’ di festa
spensierata! Oh felice, o tu che vai
certo a trovar la bella fidanzata
che sulla soglia, nella blanda sera
ti attende, inebriandosi all’ardore
che porta il vento della primavera;

e la pupilla nera
splende al giunger del suono, e il piede batte
al ritmo della musica gioconda,
e sovra il collo d’un candor di latte
come piume leggiere all’aria tremano
le fini ciocche della chioma bionda.
M’affaccio alla finestra... Il sonatore
è sempre là, col mento all’aria; ha seco
un cane; un can che con pietoso amore
lo guarda... Il baldo chitarrista è cieco!