Mirra (Alfieri, 1946)/Dedica

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Dedica

../ ../Personaggi IncludiIntestazione 30 giugno 2020 100% Da definire

Mirra (Alfieri, 1946) Personaggi

[p. 217 modifica]

alla nobil donna

la signora contessa

Vergognando talor che ancor si taccia,
     donna, per me l’almo tuo nome in fronte
     di queste ormai giá troppe, e a te ben conte
     tragedie, ond’io di folle avrommi taccia;
or vo’ qual d’esse meno a te dispiaccia
     di te fregiar: benché di tutte il fonte
     tu sola fossi; e il viver mio non conte,
     se non dal dí che al viver tuo si allaccia.
Della figlia di Ciniro infelice
     l’orrendo a un tempo ed innocente amore,
     sempre da’ tuoi begli occhi il pianto elíce:
prova emmi questa, che al mio dubbio core
     tacitamente imperíosa dice;
     ch’io di Mirra consacri a te il dolore.

Vittorio Alfieri.