Non creder, donna, che nessuna sia

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Franco Sacchetti

XIV secolo N Indice:Le Rime di Cino da Pistoia.djvu canzoni Letteratura Intestazione 16 ottobre 2016 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Rime scelte di poeti del secolo XIV/Franco Sacchetti


[p. 367 modifica]

Intonata. Franciscus de Organis sonum dedit


     Non creder, donna, che nessuna sia
Donna di me, se non tu, donna mia.
     Così potess’io dimostrarti il core
4Là dove ogn’or la mente in te si posa!
Che ben vedresti in esso stare Amore
E la tua vista bella et amorosa;
A cui servir non è l’alma ritrosa,
8Che te servendo pur servir disìa.
     Di questo, lasso!, non posso far prova:
Però, donna, deh prova la mia fede!

[p. 368 modifica]

E se per mio affetto altro si trova,
12Non possa io mai trovar da te merzede;
Ch’i’ t’ho amato et amo, et amar crede
Te sempre il cor che tuo fu sempre e fia.
     Canzon, sì come se’ del mio amor certa,
16Così costei fa’ certa col tuo dire;
E se mostrato t’ho la mente aperta,
Aperto mostra a lei il mio desire;
Sicchè amando il ver possa sentire,
20Ch’altra non amo ne amare porrìa.