Novo Calvario in sul Calvario istesso

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Bartolomeo Casaregi

N Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Novo Calvario in sul Calvario istesso Intestazione 25 settembre 2017 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri


[p. 100 modifica]

XIV1


Novo Calvario in sul Calvario istesso,
     Fiero non men benchè men noto, Amore
     Apre nel corpo nò, ma in mezzo al core
     Di lei, che stassi al duro tronco appreso
5Ahi come per secreto alto riflesso
     Ivi tutto del figlio entra il dolore!
     Tal più vivo a ferir passa l’ardore
     Se terso vetro incontro al Sol vien messo.
È mio quel sangue, e quella Croce è mia,
     10Dice; e fia pur, ch’ei muoia, e lui seguire
     Non possa, e senza vita in vita io stia?

[p. 101 modifica]

Se all’aspro duol di sì crudel martire,
     Gran Dio, tu stesso muori, e che mai fia
     Il soffrirlo, esser madre, e non morire?

  1. Maria N. D. appiè della Croce.