Ordinanza nel processo istruttosi per pubblicazione abusiva e contraffazione in danno dell'Editore Nicola Zanichelli

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Tribunale Correzionale di Bologna

1881 O Indice:Postuma.djvu Letteratura/diritto Diritto Ordinanza nel processo istruttosi per pubblicazione abusiva e contraffazione in danno dell'Editore Nicola Zanichelli Intestazione 23 maggio 2013 100% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
[p. 12 modifica]
Postuma Sacchetti 171.jpg




PROCESSO SCRITTURATO

Nella Regia Procura, registro N. 3605 1881
Nell’Ufficio d’Istruzione, registro N. 2543

IN NOME DI SUA MAESTÀ


UMBERTO I.


PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTÀ DELLA NAZIONE

RE D’ITALIA


Il Giudice Istruttore presso il Tribunale Correzionale di Bologna ha proferita, la seguente

ORDINANZA


Nel processo istruttosi

PER


i reati previsti e puniti dagli art. 29 e 30 della Legge 25 giugno 1865, N. 2337, sui diritti spettanti agli autori delle opere dell'ingegno, per pubblicazione abusiva e [p. 13 modifica]contraffazione, commesse negli anni 1880 e 1881 in Bologna ed altrove delle opere letterarie intitolate — POSTVMA Canzoniere di Lorenzo Stecchetti (Olindo Guerrini) — ODI BARBARE di Giosuè CarducciNOVA POLEMICA di Lorenzo Stecchetti (Olindo Guerrini) — NUOVE POESIE di Giosuè Carducci, — il tutto in danno dell’Editore Nicola Zanichelli di Bologna, al quale spettano esclusivamente i diritti di pubblicazione, riproduzione e vendita di dette opere.

Veduta la querela dell’Editore Nicola Zanichelli.

Veduti i documenti dai quali risulta che per parte di esso querelante fu adempiuto a tutte le formalità volute dalle vigenti Leggi per garantire la proprietà letteraria a lui spettante, ottenendo le opportune inscrizioni nel registro Generale del Ministero di Agricoltura, Industria e Commercio ai numeri 10844, 10969, 16710, 16713.

Ritenuto che occorre sia garantita la proprietà in modo pronto ed efficace [p. 14 modifica]impedendo lo smercio delle contraffazioni, altrimenti la tutela accordata dalla Legge non sarebbe effettiva.

Sulle conformi conclusioni del pubblico Ministero e veduti gli art. 31 e seguenti della citata legge, 74 Cod. Pen. e 142 Cod. Proc. Pen.

ORDINA


Il sequestro di tutti gli esemplari delle contraffazioni delle opere letterarie sopraindicate, i caratteri differenziali delle quali contraffazioni dalle vere edizioni emergono dal seguente specchio contrassegnato dall'Uffizio.

Bologna 29 settembre 1881.

Firmati:

IL GIUDICE ISTRUTTORE

G. VITALI


A. Buttazzi Vice-Canc.


Copia conforme al suo originale per uso d'Uffizio.

A. Buttazzi Vice-Cancelliere.

Testi correlati