Oreste (Euripide - Romagnoli)/Note

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Note al V volume

../Frammento musicale dell'Oreste IncludiIntestazione 6 dicembre 2019 75% Da definire

Euripide - volume V
Oreste
(408 a. C.)
Traduzione dal greco di Ettore Romagnoli (1930)
Note al V volume
Frammento musicale dell'Oreste

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta I poeti greci tradotti da Ettore Romagnoli

Indice dellopera, volumi I / VI

[p. 279 modifica]Tragedie di Euripide (Romagnoli) V-0151.png

NOTE A «ELETTRA»

Pag. 52, v. 6. - Nauplia, città e porto vicino ad Argo.

Pag. 74. V. 19. - D’Ammone la contrada, la Libia, celebre per il tempio di Giove Ammone.

Pag 81, v. 14. - Uno di Ftia, un coltello di Ftia, nella Tessaglia, ed è noto che i Tessali erano rinomati come bravi trinciatori di buoi.

Pag. 94. V. 16. - Una fanciulla invasa Menade, cioè Cassandra.

Pag. 110, V. 12. - Con l’effigie gorgonia. con l’effigie della Gorgone, cioè di Medusa.

Pag. 110. V. 30. - Queste Dee temibili, cioè le Erinni.

NOTE A «ORESTE»

Pag. 147. v. 6. - Dal tripode di Tèmide, è il tripode già posieduto dalla dea Tèmide, dal quale Apollo emanava in Delfo gli oracoli.

Pag. 258, v. 12. - Sul colle di Marte, cioè su l’Areopago.