Pagina:Alamanni - La coltivazione.djvu/328

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
312 BACCO

     Fanno i pazzi beveroni
     Quei Norvegi e quei Lapponi;
     Quei Lapponi son pur tangheri,
     240Son pur sozzi nel loro bere;
     Solamente nel vedere,
     Mi fariano uscir de’ gangheri.
     Ma si restin col mal díe
     Sì profane dicerie,
     245E il mio labbro profanato
     Si purifichi, s’immerga,
     Si sommerga
     Dentro un pecchero indorato,
     Colmo in giro di quel vino
     250Del vitigno
     Sì benigno,
     Che fiammeggia in Sansavino;
     O di quel che vermigliuzzo,
     Brillantuzzo
     255Fa superbo l’Aretino,
     Che lo alleva in Tregozzano,
     E tra’ sassi di Giggiano.
     Sarà forse più frizzante,
     Più razzente e più piccante,
     260O coppier, se tu richiedi
     Quell’Albano,
     Quel Vaiano,
     Che biondeggia,