Pagina:Alcune operette di Bartolommeo Gamba bassanese.djvu/76

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
68 notizie intorno alle opere

di leggieri possono aversi prendendo in mano il Crescimbeni, il Quadrio, il Mazzuchelli, il Tiraboschi e tant’altri. Facendo qualche diligente indagine intorno alle sue Opere, e specialmente intorno alle rarissime stampe che ci rimangono delle medesime, ho potuto accorgermi delle altrui negligenze, e delle mie proprie, già pronunziate nell’operetta, Serie de’ Testi di Lingua, ecc. (Bassano, 1805, in 8); e l’emendare spezialmente me stesso, punto non mi dispiace, confessando, che male adopera chi non va col calzare di piombo nel pubblicar notizie degli autori di vecchia data.

Nè il coprire in patria carichi luminosi, nè l’essere sposo di leggiadra e nobil donzella, nè il divenir padre di assai numerosa famiglia distolse mai Feo Belcari da grande entusiasmo per le mistiche discipline. O improvvisasse egli le sue Laudi Spirituali, o componesse Sacre Rappresentazioni, o dettasse le Vite del B. Giovanni Colombino e di alcuni frati Gesuiti, o volgarizzasse il Prato Spirituale; e facesselo pure alcuna fiata alle spese del buon gusto, della buona poesia, della buona critica, giammai non lo fece alle spese della lingua nostra, che mantenne nitida e pura in un secolo in cui trovasi da