Pagina:Alfonso Varano - Opere scelte 1705-1788.djvu/186

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
164 annotazioni

escludendo le favolose Grazie dei Gentili stimolatrici anch’elleno alla sensualità, introduce quelle Virtù, che accompagnar debbono il Matrimonio dei Cristiani, ciò sono la Carità, la Fedeltà, la Vigilanza nell'educazione della prole, e la Prudenza o sia la Temperanza a regolare e frenare i movimenti delle proprie passioni, e di quelle de’ figliuoli; alle quali perciò acconciamente dà il titolo di Grazie, siccome quelle, che sono un dono divino annesso a questo Sacramento.

Pag. 152. Ma tu nascesti di pietade in pegno
Dalla piaga dolcissima ec.

Tutti i Sacramenti, secondo il sentimento della Chiesae dei Padri, sono scaturiti dall’aperto Costato del Redentore; e quindi anche il Sacramento del Matrimonio va sparso del Sangue di Gesù Cristo, pel cui valore si conferiscono le grazie propizie di questo Sacramento.

Pag. 153. Sei mistic' ombra, e imitatrice immago:

Il Matrimonio rappresenta l’unione di Cristo colla sua Chiesa; e però vien detto da San Paolo Sacramento grande: Sacramentum hoc magnum est: ego autem dico in Christo, et in Ecclesia. Ad Eph. V.