Pagina:Anime oneste.djvu/155

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

le passioni 141

giava e beveva pochissimo, e diceva che il suo stomaco era guasto.

La sua biancheria veniva lavata e stirata in un modo tutto speciale. Infine tutti lo trattavano da gran signore, abituandosi alle sue stranezze. Perchè in fondo tutti gli volevano bene; e si accorgevano che, dopo cinque o sei anni di vita sfarzosa e divertente, egli ora si trovava certamente spostato. E poi egli era anche pieno di malanni fisici, e tutti, specialmente Maria, cercavano di circondarlo di cure, anche un po’ per pietà.



Allora Anna contava diciotto anni e mezzo, e a Caterina mancava qualche mese per averne sedici.

Caterina giocava ancora, ballava, cantava, faceva la ruota e l’altalena e sopratutto rideva, — eppure quanto più alta e bella di Anna ella era! Aveva già una coorte di adoratori. Tutti gli studenti del ginnasio, specialmente i compagni di Antonino, dai dodici ai quattordici