Pagina:Anime oneste.djvu/31

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

l’arrivo 17

sulla vita del villaggio, sulla moglie del dottor Giacinto, e su cento altre piccole cose.

— Tu coricherai assieme a Caterina, — ripetè Maria. — Direte insieme le vostre orazioni.

Un po’ prima del coprifuoco le due ragazze, accompagnate da Angela, salirono alla loro camera.

— In questo baule, - disse Angela deponendo il lume, — metteremo domani le tue robe.

— Sì, grazie, — rispose Anna.

— Non stare in soggezione, — riprese la fanciulla aiutando Caterina a spogliarsi, — tanto devi sapere che d’ora in avanti sarai la nostra sorella, Annì.

— Sissignore, — affermò Caterina, in camicia.

Annicca, tutta rossa, si levò le scarpe e Angela rimboccò le coperte del letto, ripetendo: — direte insieme le vostre orazioni. Noi non tarderemo a salire.

— Coricate qui anche voi?

— Sì, in quel letto.

Annicca diede un rapido sguardo alla camera.