Pagina:Archivio storico italiano, serie 5, volume 7 (1891).djvu/253

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

documenti 233

et pro eo quod dictus Iohannes quondam Segatoris torcolavit ita fortiter Busetum de Castello nostrum vassallum, quod ipse Busettus decessit pro ipso tormento; et quia pluries et per plures terminos fecimus ipsos citare, quod venirent coram nobis facturi suas defensiones, si quas facere volebant, et fuerunt contumaces et coram nobis cum aliqua defensione comparere voluerunt, mitigata pena per nostram jurisdictionem, predictos Iohannem q. Segatoris et suos filios Parisium et Socujum, ipso Parisio presente, condempnamus in ccccc libris veronensibus, quas teneantur nobis dare et solvere sub pena quanti bine ad decem dies proximos per sacramentum quod nobis fecerunt, et si non solverint ad dictum terminum, quod fldeiussores eorum solvant sub eadem pena. Item condempnamus Petrum fllium Cagagi ad dictum terminum in ducentis libris veronensibus dandis et solvendis nobis sub pena quanti, et si non solverit quod fldeiussores ipsins solvant sub eadem pena. Item mitigata pena condempnamus suprascriptum Iohannem quondam Riprandi in e libris veronensibus dandis et solvendis nobis ad suprascriptum terminum sub pena quanti, et si non solverit quod fldeiussores solvant sub eadem pena.

Anno Domini millesimo CC.LXXVIIII, inditione VII.

Ego Bertolameus quondam domini C.1 Episcopi Tridentini notarius interfui rogatus et scripsi.


XX. 1285.....


- Esami di testimoni per questioni di pascoli tra Cimego e Castello.
Archivio comunale di Castello.


XXI. 1286 giugno 30.


Roncone (Dosso Abelamo.) - I (3) consoli di Praso, quelli (3) di Bancone e quelli (3) di Lardaro eleggono due uomini di questa Comunità per la divisione della Regola di Bedoe tra Praso e Boncone; e questi poi stabiliscono i confini.
Archivio comunale di Lardaro.


XXII. 1288 ottobre 4.


Agrone (Frugone). - Designazione dei territori comuni e dei divisi nella Valle di Daone e delle vie ai monti comuni, alle quali hanno diritto gli uomini di Strada.
Archivio curaziale di Por.

In Dei nomine, amen. Anno eiusdem millesimo CC.LXXXVIII, indictione prima, dio quarto intrantis octubris, in Frugono, aput

  1. Qui deve esservi certamente errore di trascrizione, perchè Corrado II di Beseno, l’ultimo vescovo di Trento il cui nome avesse questa iniziale, era uscito di carica già nel 1205, cioè settantaquattro anni prima di quest’atto.