Pagina:Archivio storico italiano, serie 5, volume 7 (1891).djvu/257

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

documenti 237

pena quod intrabant dictum montem sine licentia illorum de Condino et de regula Condini.

«Ego Daynesius domini Henrici episcopi Tridentini notarius iusu predicti delegati dictos testes autenticavi et de privata forma in publicam redegi meumque signum aposui et me subscripsi».


XXX. 1289 maggio 12, settembre 5 o 10.


Castello; maggio 12. - Un console e trenta uomini di Castello eleggono il sindaco per la causa del possesso dei monti Caxingle e Leuten. - Trento; settembre 5. - I sindaci di Castello e di Condino (ville di Condino, Sassolo e Brione) rinnovano il compromesso già fatto a Condino nei giudici Bonaggiunta e Adelpreto di Trento, di stare alla loro decisione nella causa suddetta. - Castello, settembre 10. I due consoli e gli uomini di Castello approvano l’operato del loro sindaco.
Archivio comunale di Condino. Copia fatta il 20 ottobre 1289 dal notaio Odorico de Marianis per incarico avuto in Trento da Giovanni di Cavedine, giudice e vicario del conte Mainardo di Gorizia.


XXXI. 1290 ottobre 22.


Roncone (Dosso Abeiamo). - Due consoli e alcuni uomini di Roncone e due consoli e alcuni uomini di Lardare eleggono sei uomini per determinare i confini e le vie sul monte Albis e sui monti circostanti tra i Concili di Roncone e di Lardare.
Archivio comunale di Roncone.


XXXII. 1290 ottobre ....


..... Gli uomini eletti (v. doc. prec.) determinano i confini tra i possessi dì Roncone e di Lardaro; poi gli arbitri insieme coi consoli e coi consiglieri dei due Comuni e col sindaco generale della Pieve, Paolo notaio di Levi, indicano la via al monte Albis per quelli di Lardaro e gli obblighi di questi per la conservazione di quella via.
Archivi comunali di Roncone e di Lardaro.


XXXIII. 1290.


...... - Statuti delle Giudicarie, fatti dal Vicario Odorico di Coredo e dai Sindaci delle Giudicarie.
Archivio comunale di Condino. Editi in Papaleoni, Contributi ec.

[Anno Domini millesimo] CC.LXXXX, indictione tertia.

[In] Christi nomine. Hec sunt statata condita per dominum Odoricum de Corado, capitaneum Tridenti [et] vicharium vice do-