Pagina:Baldesi - Coi Bersaglieri dell'Undicesimo Reggimento in guerra.djvu/62

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
44 Coi Bersaglieri dell’Undicesimo Reggimento in guerra


In questo periodo di tempo il colonnello Beruto fu promosso Generale, ed in sua vece fu nominato comandante del Reggimento il colonnello Graziani cavalier Gino.

Dopo un breve riposo l’11° Bersaglieri passò di rincalzo sulla sinistra dell’Isonzo a Pieris, ed il 33° Battaglione fu accantonato a Ronchi come riserva.

La mia Compagnia, la 5a, insieme al Reparto Zappatori comandato dal tenente Danesi, fu inviata in posizione nelle trincee del Cosich. Mussolini colla sua squadra ebbe l’ordine di procedere ai lavori di rafforzamento delle prime linee, ed il lavoro notturno, pericoloso, sfibrante, era reso ancor più duro dalla neve e dalla bora che nel gennaio 1917 soffiava fortissima sul ciglione del Carso.

Durante le ispezioni trovai Mussolini come sempre alacre, ma.... serio e più abbottonato del solito.

In un primo momento credetti che il suo temperamento battagliero soffrisse per il ritardo nell’azione e mal si adattasse ai rudi servizi della trincea. Ma poi compresi come Mussolini soffrisse moralmente nel dover constatare l’inerzia del Governo e dei Comandi, e come nella sua mente, geniale e previggente, nettamente ve-