Pagina:Barrili - Come un sogno, Milano, Treves, 1889.djvu/309

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 301 —


libri, e gl’insegnamenti sono venuti per via più diretta a fortificare il tuo spirito, senza lacerarti il cuore colle tristi esperienze. Fors’anche, il caso t’ha custodito, o l’indole tua era più salda di tempera. Ma bada; questa virtù potrebbe anche tornare a tuo danno. Dov’è più alta la virtù, ivi è più grande il pericolo. Guardati nella vita, guardati! Se ami, fa di trovare una donna che sia tua, ben tua, che non abbia memorie, doveri, consuetudini, santuario d’affetti di cui tu non sii il ministro. Tu le avresti dato ogni cosa, ed ella non ti avrebbe concesso che una parte di sè. La migliore, sì veramente; l’amore, con tutte le sue spensierate ebbrezze. Ma è dell’uomo il non contentarsi mai, il voler tutto, anche i dolori. Non è una prepotente curiosità che lo conduce sull’orlo dei precipizii? Non è un arcano, irresistibile impulso, che lo fa andare anche dove egli sa d’in-