Pagina:Battisti - Il Trentino, cenni geografici, storici, economici, 1915.djvu/43

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 39 —


Più a Nord di Cles, la borgata di Fondo (m. 987 s. m., ab. 1991) è posta sui margini di una spaccatura profonda nella quale scorre il torrente Novella. Vanta bellezze di natura e d’arte. A occidente, seguendo il corso del Noce, si incontra Malè (m. 737 s. m., ab. 1181), capolinea della tram via annaune, stazione di partenza pei celebri soggiorni alpini di Pèio, Campiglio e Rabbi. All’imboccatura della valle di Non sorridono Mezolombardo (m. 229 s. m., ab. 4996), e Il castello e il lago di Toblino (250 m.) ad W. di Trento. Mezocorona (m. 238 s. m., ab. 2776), fiorenti per l’ubertosità del suolo coltivato a viti; e più sotto Lavìs (m. 238 s. m., abitanti 3025), gentile borgata, che è quasi un’appendice di Trento.

La borgata più discosta dal cuore della regione, per giungere alla quale si traversa abitualmente il territorio del Regno, è Fiera di Primiero (m. 717 s. m., abitanti 709), capoluogo del distretto omonimo, antico centro minerario, con monumenti e costruzioni di tipo schiettamente veneto.