Pagina:Battisti - Il Trentino, cenni geografici, storici, economici, 1915.djvu/8

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 4 —


il gruppo della Marmolada con la vetta omonima (m. 3342);

le Pale di S. Martino con il Cimon della Pala (3193 m.);

le Vette Feltrine con il M. Pavione (m. 2334);

le Alpi Fassane con la Cima Catinàccio (m. 2998);

le Alpi d’Avìsio con il Corno Nero (m. 2440);

il gruppo Cima d’Asta con la cima omonima (m. 2848);

Il castello di Telve in Val Sugana e la Cima Dòdici (2341 m.).

l’Altopiano dei Sette Comuni con la Cima Dodici (m. 2341);

il gruppo Pasubio-Scanùpia con la Cima Pasùbio (m. 2236);

i Monti Lessini con la C. Tràppola (m. 1867).


IDROGRAFIA. Fiumi: l’Àdige, che nasce dal Passo di Resca, attraversa nel suo corso medio il territorio trentino da N. a S. per km. 75 da Salorno a Peri. Lungh’esso si distende il territorio centrale del paese, detto al N. Agro trentino, al S. da Calliano a Peri Valle Lagarina.