Pagina:Beccaria - Dei delitti e delle pene, 1780.djvu/41

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

e delle Pene. 7


§ I I.


Origine delle pene. Diritto di punire.


Non è da sperarsi alcun vantaggio durevole dalla politica morale, s’ella non sia fondata su i sentimenti indelebili dell’uomo. Qualunque legge devii da questi, incontrerà sempre una resistenza contraria, che vince alla fine; in quella maniera che una forza benché minima, se sia continuamente applicata, vince qualunque violento moto comunicato ad un corpo.

Consultiamo il cuore umano, e in esso troveremo i principj fondamentali del vero diritto del sovrano di punire i delitti.

Nessun’uomo ha fatto il dono gratuito di parte della propria libertà in vista del ben pubblico: questa chimera non esiste che ne’ romanzi. Se fosse possibile, ciascuno di noi vorrebbe che i patti che legano gli altri, non ci legassero: ogni uomo si fa centro di


A iv