Pagina:Bellamy - L'avvenire, 1891.djvu/110

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
108


Da ciò che avevo sentito, circa i contrasti morali fra i secoli 19 e 20, era stolido da parte mia il mostrare suscettibilità per qualche cosa, e probabilmente, se il dottor Leete non avesse parlato in modo così scusabile, e se la signora e signorina Leete non fossero rimaste così confuse, non avrei arrossito come sentì d’averlo fatto.

«Non è pericoloso per me,» dissi «d’essere superbo della mia generazione, ma veramente...».

«La vostra generazione, signor West,» interruppe Editta, «è quella in cui voi vivete e solo perchè anche noi viviamo adesso, la chiamiamo nostra».

«Vi ringrazio e proverò di pensare in questo senso,» dissi e quando i miei occhi incontrarono il suo sguardo, l’espressione di esso guarì la mia suscettibilità. Malgrado ciò, dissi ridendo: «Io fui allevato calvinista e non mi dovrei stupire, sentendo, che si parla del delitto come d’un tratto del carattere degli avi».

«In realtà», disse il dottor Leete, «l’uso di questa parola non è un rimprovero per la vostra generazione, se noi possiamo, col permesso d’Editta, chiamarla vostra, per quanto sembri significare che noi ci teniamo per migliori di voi. A’ vostri tempi i diciannove ventesimi dei delitti, comprendendovi tutti i generi di delitti nell’ampio senso della parola, erano la conseguenza dell’ineguaglianza nei possedimenti; il bisogno spingeva i poveri al furto; il desiderio a maggiori guadagni induceva in tentazione l’agiato; direttamente o indirettamente, era la brama del denaro, che allora importava molto ed era tenuto in gran conto, il motore di tutti i delitti, la radice di una grossa pianta velenosa, che minacciava di soffocare la vostra civilizzazione malgrado che il meccanismo di tutte le leggi, della giustizia e della polizia, s’affaticasse per sradicarla. Facendo la nostra nazione, sola amministratrice delle ricchezze del popolo, sparì la povertà e venne impedita l’accumulazione per parte dei ricchi; così fu tagliata la radice e la pianta velenosa, che soffocava la nostra società, subito appassì.

I delitti contro la persona, senza riguardo al guadagno, si limitavano ai vostri tempi quasi unicamente agli ignoranti ed agli