Pagina:Bettinelli - Opere edite e inedite, Tomo 4, 1799.djvu/131

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

127

STORIA

DELL’ENTUSIASMO.


Merita qui di considerarsi primieramente quella costante vicenda e quel giro, che dal primo mostrarsi insino all’ultimo decadimento ebbero l’arti e l’entusiasmo con loro in tutt’i secoli greci, romani, italiani, francesi, ed ogni altra gente, in cui più fiorirono i liberali studj, l’epoche varie, e i cambiamenti successivi ne’ loro lavori, e negli autor loro, benchè secondo le circostanze con differenza non sostanziale. Prendiamo ad esempio i nostri italiani, sì perchè a noi più noti, e sì perchè cinque secoli contano di letterarie vicende.

Avvenne sempre, che cominciossi dalla barbarie e dalla ignoranza, si passò ai lavor faticosi e stentati, si giunse al bello, poi seguì l’ornato e frondoso, sinchè terminossi nello sfacciato ed esagerato. I pittori per esempio prima di Giotto e di Cimabue,