Pagina:Bettinelli - Opere edite e inedite, Tomo 4, 1799.djvu/164

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
160 Climi.

neppure il diverso vestire, ed usare, e vive, re, e passeggiar navigando e sedendo. L’e.

ducazione, il governo, le occupazioni, i magistrati, gli studj, e gli esercizi repubbli, cani debbono anzi giovare. Che se pur si volesse su questo sofisticare, vi hanno ar$o.

menti a provare, che per altre ragioni ha vantaggio piuttosto sulle’ provincie la capita, le. Oltre al maggior fermento, che fassi in ogni metropoli per l’unione de’ molti autori, ed artisti, ed esempli per le accademie, l’emulazione, il lusso, ed i premi, e le occasioni di segnalarsi; Venezia ha in oltre in gran parte un’origine stessa co’popoli cirj convicini, che concorsero con più frequenza a popolarla sino ab antico, e sempre poi vi concorsero tratti dalla speranza d’arricchirsi per la loro industria, e per lo commercio, e navigazione di lei per tanti secoli sì vige* rosa, come poi suggetrati che furono, o datisi a lei, vi si trasferirono per altre ragioni, e vi posero sede eziandio. Ma Vene, zia di più ebbe un commercio immediato coll’impero greco, anche prima di signoreggiare in Grecia; talché sino dal ngp. fu as.

segna.