Pagina:Breve dissertazione contra gli errori de moderni increduli - Liguori.djvu/63

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Parte II. Cap. II. 59


CAP. II.


Della Divinità delle Sacre Scritture.


SUpposto dunque ch’era necessaria la Divina Revelazione, così per credere quel che si dee credere come per esercitare le vera virtù, vediamo. a quale delle Religioni ella sia stata fatta. Noi diciamo, ch’ella è stata fatta solamente alla Religione Cristiana; primieramente, perchè l’intiera e perfetta Rivelazione, fuor della Cristiana, non l’ha niuna delle altre Religioni.

Non l’hanno certamente i Gentili, presso i quali (come abbiam veduto) appena v’è restata un’ombra della Religion Naturale, adorando essi più Dei contro la natural ragione, e con culto pieno di superstizioni abbominevoli.

Non l’hanno i Maomettani, mentre i loro dogmi sono vani, ridicoli, e contraddittorj. Questi son già compresi, come si sa, nell’Alcorano, dove l’empio Maometto fra gli altri er-