Pagina:Carme dedicato a Filippo Artico, vescovo di Asti.pdf/24

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
 
— 24 —
 


(14) Nolite cogitare quomodo, aut quid loquamini, dabitur enim vobis in illa hora..... Ecce ego vobiscum sum usque ad consummationem saeculi. Vangelio di S. Matteo, cap. 10, vers. 19 e cap. 28, vers. 20.

(15) Nolite tangere christos meos. Salmo 104, vers. 15.

(16) Potens est Deus de lapidibus istis suscitare filios Abrahae. Vangelio di S. Luca, cap. 3, vers. 8.

(17) Quam speciosi pedes annuntiantis, et praedicantis pacem; annuntiantis bonum, et praedicantis salutem. Isaia, cap. 53, vers. 7

(18) Inter vestibulum, et altare plorabunt Sacerdotes ministri Domini, et dicent parce Domine. Gioele, cap. 2, vers. 17.

(19) Irico governatore della contea Astigiana fondata da’ Longobardi lasciò di sè memoria sì cara, che Paolo Diacono dà principio all’epicedio nella morte sua: Hastensis humus ploret, etc.

(20) Maramaldo Comandante Cesareo d’Alessandria mantenne per otto giorni vivo fuoco d’artiglieria contro Asti sperando saccheggiarla, ed arderla, perchè iti a Milano i principali cittadini a prestare giuramento di fedeltà all’Imperatore, 1526. In riconoscenza alla celeste protezione, che li fe’ salvi, edificarono gli Astesi la bella Chiesa di S. Secondo detta perciò delle vittorie.

(21) Rovinò sull’ora di mezzogiorno il 20 marzo 1323 il Duomo consecrato già da Urbano II Papa. Per generosità del Vescovo Guido Valperga riedificato di subito, ebbe compimento da’ successori suoi Arnaldo di Roseto, Malabaila, Baldracco, ed Alessandro; ornato infine di pitture per cura del Migliavacca.

(22) Artico famiglia antichissima tra le principesche d’Italia.

(23) Ancor giovinetto Monsignore recitata un’orazione in lode della Concezione Immacolata di N. D. destò entusiasmo tale, che il fece in più occasioni ricercare per simili occorrenze. Così dava esordio alla luminosa carriera di predicazione Evangelica.

(24) Colle cure e largizioni sue innalzossi in Ceneda bellissima Chiesa, con annesso Orfanotrofio.

(25) Professore dapprima di Eloquenza sacra nel Vescovile Seminario, ed eletto poscia Canonico Teologo della Cattedrale, ebbe grandissima affluenza alle lezioni sue sulla Santa Scrittura.

(26) Predicò in Roma alla presenza di S. S. Gregorio XVI, in Vienna al cospetto delle Cesaree LL. MM. II. e RR.; in To-