Pagina:Catullo e Lesbia.djvu/247

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

VARIANTI.

241

da Cesare, V, Bell. Gall. 30; pure ha tanti altri significati che non gli fanno, per ragioni di proprietà, meritare in questo luogo la preferenza.


Pag. 168.          Æternum hoc sanctæ foedus amicitiæ

O perchè no alternum, come legge Partenio? Perchè, come osserva bene il Vossio, alternum non recte dixeris de mutuis et iis quæ simul contingunt.





VIII.


Pag. 172.          Cum ventitabas quo puella ducebat.


Giano Dousa: Ducebat, idest condicebat; loco nimirum et tempore constituto; cum ego qtmsi ad condictum venirem. Ma il ducebat, ha, secondo me, una maggiore importanza. Lesbia non si contentava a dare appuntamenti; prendeva gli amanti per un braccio e li conduceva non soltanto a casa sua, ma dove più le faceva comodo. (Vedi Cicer., pro Cælio.)



Tra un buscherìo di lezioni quella adottata dallo

Rapisardi 21