Pagina:Cinesi, scuola e matematica.pdf/97

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Giovanni Giuseppe Nicosia - Cinesi, scuola, e matematica - Bologna, Italia - 2010

delle cifre componenti la parte decimale e dato dalla loro posizione. Anche questa difformita può derivare dall’introduzione straniera del metodo di scrittura.

Per le frazioni non decimali si usa un costrutto speciale: il denominatore precede l’espressione 分之 (fēn zhī parti di) cui segue il numeratore: . e 四分之三 (si fēn zhī sān 3 parti di 4); 125 23 e 百􈞥五 分之􈞥三 (bǎi nian wǔ fēn zhī nian sān 23 parti di 125). Avevamo già incontrato 分 (fēn) col significato di un decimo che evidentemente e la frazione per antonomasia. Una metà si scrive 一半 yiban.

Un costrutto con 又 (you ancora) permette di rappresentare un intero seguito da una frazione: 2 e % diviene 二又四分之三 (er you si fēn zhī sān).

Le percentuali sono viste come frazioni con denominatore 100 (百 bǎi, scritto con la solita omissione del moltiplicatore unitario 一 yī): 25% e 百分之二十五 (bǎi fēn zhī er shi wǔ), 125% e 百分之百􈞥五 (bǎi fēn zhī bǎi nian wǔ).

4.4.2.6 numeri negativi

Per esprimere anche numeri minori di zero si premette 负 fu al valore assoluto del numero: 负一 (fu yī) e -1, 负二十一 (fu er shi yī) e -21, 负百􈞥五(fu bǎi nian wǔ) e -125, 负百􈞥五分之􈞥三 (fu bǎi nian wǔ fēn zhī nian sān) e 125 1123, 负百分之二十五 (fu bǎi fēn zhī er shi wǔ) e -25%. I 负数 fushu sono i numeri negativi.

4.4.2.7 Numerali ordinali

Il sistema testuale permette anche l’espressione semplice ed immediata degli ordinali premettendo il carattere specifico 第 (di) al numero intero. Quest’ultimo puo essere in notazione testuale od anche indo-araba. “Terzo” si puo quindi scrivere 第三 o 第3 e si pronuncia di sān. Non si usa il tondino ° dopo il numerale indoarabo ne i numerali romani.

4.4.3 Il sistema huāmǎ (花碼 ) o dei numeri floreali

Questo terzo sistema e posizionale in base 10 e quindi fa largo uso dello zero. I suoi numerali fondamentali sono i seguenti:

indo-arabo huāmǎ orale Indo-arabo huāmǎ orale 0 〇 ling 5 〥 wǔ 1 〡 o 一 yī 6 〦 liu 2 〢 o 二 er 7 〧 qī 3 〣 o 三 sān 8 〨 bā 4 〤 si 9 〩 jiǔ I numerali orali sono sempre quelli citati, per cui ad esempio 〡〇 si legge sempre shi. Nell’uso

corrente si usano con questi numerali anche i simboli speciali del sistema testuale per le prime

96 testo liberamente utilizzabile citando la fonte