Pagina:Collodi - Le avventure di Pinocchio, Bemporad, 1892.djvu/28

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

—29—


sonare i campanelli delle case, per molestare la gente per bene, che se la dorme tranquillamente.

Dopo mezzo minuto la finestra si riaprì, e la voce del solito vecchino gridò a Pinocchio:

— Fatti sotto e para il cappello.—

Pinocchio si levò subito il suo cappelluccio; ma mentre faceva l'atto di pararlo, senti pioversi addosso un’enorme catinellata d’acqua che lo annaffiò tutto