Pagina:Commedia - Purgatorio (Buti).djvu/143

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
   [v. 76-93] c o m m e n t o 133

confine de la Francia per grande parte; cioè da l’alpe scende infine al mar Tirreno; et in verso l’oriente, cioè da Venezia in suso àe lo mare con golfo, o vero Adriaco, di verso settentrione, e lo mare Tirreno di verso mezzodi’: imperò che la Sicilia àe di sopra lo mare Ionio, et in verso occidente lo mare Tirreno. E dicesi avere Italia 17 province; la prima è Venezia 1 da la parte settentrionale la quale àe cittadi Vincenzia, Verona, Mantova. La seconda è Lombardia, la quale àe Melano, Pavia et altre citadi a le fine della Francia che tramezzano l’Alpe. La tersa si chiamava Rezia prima. La quarta, Rezia seconda. La quinta, l’Alpe 2 Stuzie detta; e questa è Terdona, lo Monisterio Bobbio 3, Genova e Saona. La sesta è Toscana la quale àe Roma capo del mondo, Aurelia, l’Umbria e Perogia e laco Ditorio e Spuleto. La settima è detta Campania da Roma infine al fiume Siler; et èvi Capua, Napuli, Salerno. L’ottava si dice Lucania dal fiume Siler in fine al mare di Sicilia per le bocche del mare Tirreno, come la sesta e la settima, e dura infine al destro corno d’Italia; et èvi Reggio, Casino, Sentina, Pesti, Lanicunio 4. La nona è dall’alpe di Appennino e detta Alpestuzia; le quali alpi andanti per mezzo l’Italia divide la Costanzia da Emilia, e L’Umbria 5 da la Romagna, et èvi Forniano, Monte Bello, Bobbio e Gerdona. La decima, da la Lombardia tra l’alpe d’Appennino e lo fiume del Po, e va in verso Ravenna; et èvi Piagenza, Parma, Reggio, Modona, Bologna et Imola. L’undecima si chiama Romagna la quale è tra l’alpe d’Appennino e lo mare Adriaco; et èvi Ravenna e 5 altre città. La duodecima si chiama Campo Piceno et à da mezzo di’ l’alpe d’Appennino, e dall’altra parte lo mare Adriaco in fine a lo fiume Peschiera; et èvi Fermo, Asculi et Adria, e però si chiama mare Adriaco. La terzia decima si chiama Valeria, et èvi adiunta Narsia; et in mezzo tra la Campagna e la Romagna è Campo Piceno, et èvi Tiburi, Carseile, Reata, Fulcone, Mirteo e li Marsi e lago Fuscino. La quarta decima che si chiama Sannio è tra la Campagna e lo mare Adriaco e la Pullia, et incomincia da Peschiera; et èvi Benevento. La quinta decima è Pullia e Calabria, e dentro v’è regione Salettina; et àe di verso mezzodì’ lo mare Africo, e da occidente Sannio e Lucania, di verso oriente àe lo mare Adriaco; et àe cittadi Luceria, Siponto, Canusia, Agenzia, Brandigi, Taranto, e nel corno sinistro, Idrunto. La sesta decima è Sicilia ch’è di verso occidente; cioè lo mare Tirreno, e di

  1. C. M. la prima è veneziana dalla parte
  2. C. M. l’Alpe di Toscana. E questa si stende dalla Lombardia al mare, e finisce di verso l’occidente coi Franceschi: e in questa è Terdona,
  3. C. M. lo monasterio di Bobbio, - Secondo il nostro Codice vi può essere ellissi, come si trova - La città Dite - E.
  4. C. M. Lavinnio.
  5. C. M. da Emilia e l’Ombria e la Toscana dalla Romagna,