Pagina:Cristoforo Colombo- storia della sua vita e dei suoi viaggi - Volume II (1857).djvu/186

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
166 libro quarto

in potere di quegli stranieri. Colombo gli assicurò con dimostrazioni di bontà, tentò inutilmente di farsi intendere col mezzo de’ suoi interpreti, gl‘interrogò egli stesso per ottenerne qualche notizia, comprese che venivano dall’Yucatan, paese ricco e coltivato; fece acquisto di diversi oggetti del loro commercio, distribuì loro a ricambio bagatelle di cui rimasero ammirati, indi li restituì alla loro nave; ritenendo seco un vecchio nominato Giumbe, che parvegli intelligente e sperto nella navigazione delle coste.