Pagina:Cumano - Considerazioni tecnico-economiche sulla ferrovia complementare da Treviso a Belluno per Feltre.djvu/15

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

15


PENDENZA SFORZO IN CHILOGRAMMI NECESSARIO A RI-
per mille MORCHIARE UN TRENO DI 50 TONNELLATE
col sistema ordinario colla locomotiva Fell
0 R 264 k R 264 k
20 1500. 1402.
40 3115. 2676.
60 5318. 4122.
80 8500. 57771.
100 13500. 7667.

Questo prospetto dimostra che la locomotiva Fell comincia ad economizzare quasi 100 chilogrammi di forza sulla pendenza del 20, e che l’economia si fa sempre maggiore coll’aumentare della pendenza.

Una tale economia poi è ancora più sorprendente quando si riflette che la locomotiva ordinaria sulla pendenza del 40 sarebbe appena capace di trascinare so stessa, mentre la locomotiva Fell potrebbe montare la rampa del 100, trascinandosi il treno senza alcuna difficoltà. Questi risultati ottenuti prima dal calcolo, e poscia confermati dalla esperienza, ci conducono a conchiudere che oggi nessuna ferrovia può ritenersi impossibile, e che non si sarebbero sprecati tanti milioni nella galleria del Moncenisio, se il sistema Fell fosso stato conosciuto qualche anno prima.

Ecco quindi in poche parole lo economie che si ottengono nella costruzione delle ferrovie, in seguito al nuovo sistema (che se non troveremo conveniente applicarlo al tronco Treviso-Belluno, sarà certamente il solo adottabile nel prolungamento della linea dentro al Cadore):