Pagina:D'Annunzio - Laudi, III.djvu/171

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
TERZO - ALCIONE

entrò, che richiudeasi strepitoso.
20Più lungi, verso il lido, tra la paglia
marina il piede le si torse in fallo.
Distesa cadde tra le sabbie e l’acque.
Il ponente schiumò ne’ suoi capegli.
Immensa apparve, immensa nudità.