Pagina:D'Annunzio - Laudi, III.djvu/192

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

DELLE LAUDI - LIBRO


derbe.
Io so dove fiorisce l’asfodelo.
Là nel chiaro Mugello, presso il Giogo
15di Scarperia, lo vidi fiorir bianco.

Anche lo vidi, o Glauco, anche lo colsi
in quell’Alpe che ha nome Catenaia,
e all’Uccellina presso l’Alberese

nella Maremma pallida ove forse
20ei sorride all’imagine dell’Ade
morendo sotto l’unghia dei cavalli.

glauco.
O Derbe, anch’io errando su i vestigi
della donna letèa, vidi fiorire
tra Populonia e l’Argentaro il fiore

25della viorna. Tutto le sorelle
bianche il bosco aspro nelle delicate
braccia tenean tacendo, e i negri lecci

e i sóveri nocchiuti al sol di giugno
dormivan come venerandi eroi
30entro veli di spose giovinette.


- 182 -