Pagina:D'Ayala - Dizionario militare francese italiano.djvu/128

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
 DEG — 124 — DEM 

siccome le tanaglie , mezzelune , contragguardie , opere a corna ed a corona. Ma a me piace la differenza che parecchi Italiani fanno , massime il Marchi, tra opere esterne ed esteriori: quelle dentro uno stesso fosso , e queste di là dello spalto.

DÉLARDEMENT s. m. Labbro. Dicesi dei canti quando si smussano. V.Chanfrein.

DÉLARDEMENT s. m. Incasso. Facevasi verso la codetta degli aloni alla Gribeauval per collocarvi il cassettino.

DÉLARDEMENT s. m. Pareggiamento. Fassi alle macchine dopo ferrate , togliendone il legname soverchio.

DÉLARDER v. a. Scarnare, assottigliare , sgrossare. Dicesi propriamente al termine di un pezzo di legno, fascina od altro, dove non si richiede forza.

DÉLESTER v. a. Scaricar la zavorra.

DÉLITS s. m. V.Peines.

DÉLIVRANCE s. f. Liberazione. L'azione del liberare.

DÉLIVRANCE s. f. Liberanza: io direi approntamento. Ordine di pagamento.

DÉLIVRER v. a. Liberare, salvare. Tor dalle mani.

'DÉLOGER v. n. Sloggiare, disloggiare , diloggiare , disalloggiare. Forzare il nemico ad abbandonare il posto occupato ; ed anche , abbandonare il luogo occupato nel significato neutro.

DELOT s. m. V.Cosse.

DÉMANDER À grands cris le pillage. Gridar sacco sacco. Ve n’è un bellissimo esempio nel Varchi.

Le passage. Dar passo o il passo.

Quartier. Chiedere , o dimandar quartiere. Domandar la vita dopo la resa.

DÉMANTELEMENT s. m. Smantellamento, spianazione , spianamento , demolizione.

DÉMANTELER v. a. Smantellare, abbattere, atterrare, spiantare, rovinare, sfasciare. Levar le mura, disfare le fortificazioni, rovinare il recinto.

DÉMARRER v. a. e n. Mollare, sciogliere.

DÉMASQUER v.a. Scoprire, smascherare, scovrire. Mostrare, porre in opera offese celate .

DEMBLAI s.m. Rinterro, gittata, riempimento. Usar le terre dello sterro.

D‘ÉMBLÉE. Di cammino, senza indugio, senza fermata , con celerità, di prima lancio, a prima giunta, di lancio.

DEMEURER Dans la neutralité. Professar la neutralità , star neutrale.

DEMI-BASTION s. m. Mezzo bastione. Ha una faccia ed un sol fianco.

DEMI-BOMBE s. f. Mezza bomba. Così chiamavasi quella da sei pollici.

DEMI-CANON s. m. Mezzo cannone. Nome antico di un cannone di batteria da 20 lib-

bre, che per grossezza, peso, e portata era la metà del cannone intiero V.Crépan.

DEMI-CERCLE À calibrer. Semicalibratoio. È una semilunetta per verificare i diametri esterni delle bocche da fuoco.

DEMI-CONVERSION s. f. Mezzagirata.

DEMI-COULEVRINE s. f. Mezza colubrina, colubrinetta. Una colubrina più alleggerita.

DEMI-CUISSARD s. m. V.Cuissot.

DEMI-ESPADON s. m. Mezzo spadone. Era più corto e meno largo.

DEMI-ESSIEU s. m. Mezz’asse. Nell’artiglieria Inglese di campagna così e non interi si usano gli assi , e s’incastrano in un corpo d’asse.

DEMI-GORGE s. f. Mezza gola , semigola. Una delle due parti nelle quali si divide la gola del bastione.

DEMI-LUNE s. f. Mezzaluna. Oggi suona la stessa cosa che rivellino. V.Ravelin.

DEMI-PARALLÈLE s. f. Mezza parallela. o mezza piazza d’armi. È la trincea più piccola fatta tra la seconda e la terza parallela.

DEMI-PIQUE s. f. Sergentina, giannetta. Arme in asta a foggia di spuntone,lunga 7 piedi. V.Armes défensives.

DEMI-REVÊTEMENT s. m. Mezzo rivestimento. Dal fondo del fosso sino al piano della campagna. L’ ha usato Vauban , e noi ne abbiamo un esempio al bastione della Breccia in Gaeta.

DEMI-SAPE s. f. Zappa volante. Quando per maggior celerità apparecchiasi la zappa intera , cioè si pongono i gabbiani vuoti e quindi riempionsi di terra.

DEMI-SOLDE l. f. Mezzo soldo , mezza paga. Dassi per compenso di viaggio, o durante una lunga licenza.

DEMI-TOUR-À-DROITE. Mezzo giro a dritta. Comando militare.

DEMI-VARLOPE s.f. Sbozzino, mezza pialla. Strumento da falegname con ferro inclinato per fare tagli più ingordi. V.Rifflard.

DEMOISEL s. m. V.Damoiseau.

DEMOISELLE s. f. Mazzaranga , pistone, pestano, pilone:fra’nostri, mazza di batteria. V.Outils, Hie, Dame.

DÉMOLIR v. a. Demolire, o smurare. Dicesi del disfare le cose fuori servizio.

DÉMOLIR v. a. Disfare , demolire. Distruggere le opere senza offese di guerra.

DÉMOLITION s. f. Demolizione. L’ atto di demolire e non smantellare una muraglia o un’opera di fortificazione.

Des ponts. Distruzione dei ponti. Si compie dopo il passaggio delle soldatesche, facendo saltare in aria i ponti di fabbrica, distruggendo o brugiando quelli di legno, e