Pagina:D'Ayala - Dizionario militare francese italiano.djvu/188

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
 JAB — 184 — JAQ 

manto. Quella manovra volante la quale passa in due forti pulegge in cima a ciascun albero di gabbia, poscia in una puleggia sul pennone, e da ultimo vien fissata su le pulegge di drozza (drisse). Infine chiamansi così tutte quelle manovre, le quali son poste in movimento mercè di altre alquanto più volanti. Anche nell’attrazzatura di un cannone vi entra questa parte. V. Gréement.

ITINÉRAIRE s. m. Itinerario. Ordine della marcia di soldatesca , nel quale son notati i luoghi di fermata e di posata lungo la strada a battere. Nè parmi col Grassi che la parola itinerario possa indicare la Feuille de route. de’ Francesi.

JABLE s. m. Capruggine, zina. Intaccatura alle doghe dei barili o delle botti per situarvi il fondo o tompagno.

JABLER v. a. Caprugginare.

JABLOIR s. m. Caprugginatoio , zinatozo, zinnatoio. Una gorbia con manico laterale e parallelo ad un regolo di legno in cui è piantato il manico e vi scorre agevolmente.

JALDE, Jaldine. s. f. Gialda. V. Armes offensives.

JALET s. m. V. Galet.

JALONNEUR s. m. Indicante. Colui il quale nelle operazioni di topografia allinea diversi unti, mercè le aste (Jalons).

JAMBES s. f. Gambe. Parte del cavallo. V.Cheval.

De hune. Rei. Cosi è nella traduzione fatta in Venezia del Coste , ma lo Stratico dice refe o sartie rovesce.

Des chévres. V.Hanches.

JAMBIÈRE s. f. Gambiera . gambaruolo , gamberuolo. Fu armatura antica inventata da’ Cari. e poi de’ tempi‘di mezzo. V.Armes défensives.

JANNISSAIRE s. m. Giannizzo, giannizzero. Nell’etimologia turca vale nuovo soldato. Fu la milizia del Gran Turco per sua guardia, istituita da Amuratte I. nel 1362, e spenta dal Sultano Mahmoud nel 1826 con assai sua lode.

JANNISSAR Agasi. Agà, capo de’ giannizzeri.

JANTE s. f. Quarto; fra noi gaviglia, e fra i Piemontesi e Lombardi gavello. Il Biringuccio usa gavo. Ma la prima di queste voci è di Crusca , comecchè non di quattro ma di sei quarti compongasi la periferia di una ruota. I quali sono congiunti mercè cavicchie (goujons).

De rond. Quarticino. Ciascuno di quei pezzi archeggiati che compongono il tondo di alcuni carri.

JANTIÈRE s. f. Morsa. È un ceppo dove s’incastrano i quarti per farvi gl’ incastri de’ raggi.

JAQUE s. m. Giaco. Specie di camicia a maglie fitte di metallo, impenetrabile a’pugnali ed alle armi , la quale portavasi sotto le altre armi. Ve n’ eran di quelli fatti a maglie schiacciate denominati ghiazzerini, ed altri a piccole piastre piastrini; (Brigandines). V.Armes défensives.

JAQUEMART s. m. V.Braquemart, Quintaine.

JAQUETTE s. f. V.Cotte de maille.

JARRE s. f. Orcio , giara.

JARRET s. m. Garretto , garretta , garetto. Parte del cavallo. V.Cheval.

JARRETIÈRE s. f. Morsa. Legatura e corda sottile per manovra di forza.

JAS d’ancre s. m. Ceppo. Quel legno collocato al quadrato dell‘ ancora presso la cicala perpendicolarmente alle braccia; il cui officio è d’ impedire che l’ ancora cubane quando è in fondo. In alcune ancore il ceppo è una traversa di ferro tondo scorrevole in un foro sotto alla cicala.

JASSERAN s. m. V.Cotte de maille.

JATTE s. f. V.Sebille, Gamelle.

JAUGE s. f. Staza. È il verificatoio delle grossezze di diversi lavori , avendo sopra una lastra metallica molti denti paralleli a guisa di pettine, ma a varie distanze poco fra esse disuguali. V.Intsruments de vérification.

JAUGE s. f. Stazatura. Capacità di un bastimento.

JAUNE De paille. Giallo pagliato, e fra noi paglino. È il primo colore , cui seguita la gradazion dell’ arancio nell’ infuocamento del ferro.

De citron. Giallo di limone.

JAVELINE s. f. Chiaverina , che più tardi fu pure chiamata partigiana. Arme in asta quattro piedi e mezzo con lama forte, corta, larga, acuta e tagliente , ,di cui servironsi e fanti e cavalieri. V.Armes offensives.

JAVELLE (Tomber en). Dicesi di un barile di polvere quando i cerchi si rompono ed i fondi e le doghe si separano.

JAVELOT s. m. Giavellotto. Dardo con tre ale, il quale era arme manesca, e n’erano armati i Veliti fra' Romani. V.Armes offensives, Dard.

JET s. m. Getto. È la parte soppabbondante della materia rimasa nel canale.

JET (Armes de). Armi da trarre, da tiro, lanciatoie , che malamente diconsi da getto. Prima dell'invenzion della polvere eran la fionda l’ arco la balestra la balista la catapulta. Oggi sono le armi da fuoco d' ogni maniera. V.Armes offensives.

JET De feu tournant. Girandola di fuoco.

De feu fixe. Fontana di fuoco.