Pagina:Dalle dita al calcolatore.djvu/176

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
154 ix. contare italiano

al 9): 65 è il resto finale. Depenno 119 e 6. Il quoziente è 849.

In realtà, il processo è molto più complicato in quanto il quoziente viene individuato necessariamente per tentativi, confrontando cifra con cifra, come si continua a fare in molte scuole elementari, convinti che si tratti del sistema più semplice. Anche i resti vengono calcolati cifra per cifra, e la complicazione sta nel fatto che, iniziando da sinistra, è frequente il ricorso a procedimenti macchinosi.


5. Dalla “galera” alla “danda”

Il Tartaglia innova profondamente la divisione “per galera”. Innanzitutto scopre che è più semplice calcolare i resti iniziando da destra, cioè dal valore più basso. In un secondo tempo modifica lo stesso schema della divisione, disponendo i resti al di sotto della porzione di dividendo sulla quale si è appena operato. Osservare l’esempio (2ª modifica): la prima porzione di dividendo è 645, il resto è 37. Al 37 si aggiunge una nuova cifra del dividendo, cioè 8, formando 378;

Innovazioni del Tartaglia.