Pagina:Dei Sepolcri (Bettoni 1808).djvu/36

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
24 note

Poesia di un giovine ingegno nato alle lettere e caldo d’amor patrio: la trascrivo per tutta lode, e per mostrargli quanta memoria serbi di lui il suo lontano amico.


Pag. 14


Ilio raso due volte.

Da Ercole1, e dalle Amazzoni2


Pag. 14


Ai fatali Pelidi.

Achille, e Pirro ultimo distruttore di Troja.

  1. Pindaro, Istmica v. epod. 2.
  2. Iliade, lib. iii, 189.