Pagina:Dei cristalli quarzosi di Selvino.djvu/28

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

(28)

ANNOTAZIONI


(1) Analoga al parere di Plinio è la credenza invalsa nel nostro volgo, e che viene menzionata anche nel diploma, ossia privilegio di cittadinanza conceduto il dì 18 Gennaio 1193 dai Consoli della città di Bergamo alla famiglia e discendenti di Salvino Gritti ritiratisi ad abitar colà duranti le politiche patrie turbolenze sotto l’impero di Ottone. Vi si trova scritto. Ubi crystallus ex se gelu concrescit.

Dei cristalli di Selvino, siccome di una rarità pregevolissima, fra gli altri nostri scrittori ne parlò Fra Celestino nostro storico nel secolo XVII. „Trovasi in questo monte (Selvino) copia grandissima di bellissimi cristalli, dalla natura la-