Pagina:Deledda - Il flauto nel bosco, Treves, 1923.djvu/233

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Carbone fossile.

Mai come quel giorno la signora poetessa s’era convinta che la schiavitù esiste, ancora.

Il marito aveva ordinato una tonnellata di carbone fossile per il termosifone.

Aveva ordinato che questa montagna nera si movesse e venisse in casa perchè la moglie quando soffriva il freddo era inaccessibile ad ogni sentimento d’umanità: ed anche perchè le voleva bene: e passati erano i tempi quando per scaldarle le piccole mani di orientale se la stringeva al petto e raccoglieva le piccole mani indolenti nel cavo delle sue ascelle di lavoratore, riscaldandola tutta col fuoco del loro amore.

*

Era già d’autunno avanzato quando finalmente il carbone arrivò.

La signora era appena scesa in giardino