Pagina:Deledda - Il paese del vento, 1931.djvu/37

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 31 —

irriconoscibile: ed imita alla perfezione ogni personaggio.

E il notaio soprapensiero seguitò:

— Vestito da prete, una volta andò a visitare una famiglia, e fu scambiato davvero per il nuovo parroco. Questo scorso carnevale, quando venne in vacanza, ne fece una straordinaria. La domenica, dunque, unica persona che scese dalla diligenza, fu una giovane straniera, una di quelle che capitano ogni tanto nel nostro paese per visitare l’antica basilica. Questa signorina, però, non aveva, al solito, gli occhiali, e non era vestita goffamente: era bella, elegante, pitturata, con la pelliccia e i veli. Depositò la valigia nella locanda e andò subito a visitare la basilica; poi domandò dove si poteva veder ballare all’uso del paese. L’accompagnarono in una casa dove si ballavano danze antiche e moderne: e fu sùbito un grande subbuglio, non solo per la presenza di lei, ma per il suo modo di comportarsi. Ella cominciò a guardare i giovanotti borghesi, in modo che essi abbandonarono le loro dame per