Pagina:Deledda - La danza della collana, 1924.djvu/14

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 4 —


Egli toccò il bottone freddo del campanello, ma senza poter premere: aveva la impressione che un filo interiore gli tirasse la mano indietro: sentì però un passo nell’interno della casa, un passo che si avvicinava alla porta, come se qualcuno dentro avesse spiato e venisse ad aprire: e suonò.

E allo spalancarsi della porta sentì il sangue affluirgli al viso per un impeto quasi selvaggio di gioia, tanto che la donna che aveva aperto ne fu investita di riflesso: ed entrambi parvero trasalire come due che si conoscono e da molto tempo non si rivedono.

La donna era vestita per uscire: il mantello rossiccio con ricami dorati sulle falde simili ad ali ripiegate, e il berrettino di velluto nero con due uncini di piuma, le davano un aspetto di farfalla.