Pagina:Dell'obbedienza del cavallo.pdf/372

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

QUARTA 345

alla formazione della macchina dei genitori, quanto a quella dei prodotti; sentimento che non può sostenersi con ragioni teoriche, nè pratiche: Non può sostenersi con ragioni teoriche, perchè la scienza della generazione è anche appresso i filosofi incerta e dubbia, nonostante le indefesse loro, e mai abbandonate ricerche per rintracciarla: non con ragioni pratiche, perchè l’esperienza tutto giorno convince dell’opposto, come si è visto di sopra, onde chi ha adottato questo sentimento, può prevalersene nella scelta dei Polledri, sicuro che per questo capo non s’ingannerà, ma deve del tutto abbandonarlo nel regolamento della razza, come pregiudiciale all’interesse proprio, e alla fecondità della femine, perchè quanto più sono rassodate le fibre dell’utero, tanto più difficile e difficoltoso è che si possano prestare al bisogno delle funzioni, e uffizio loro, come si tocca con mano, se si fa riflessione che i parti di quelle che cominciano a figliare in età avanzata sono sempre stentati, e di gran lunga inferiori alla qualità dei genitori; all’opposto di quegli delle Cavalle che cominciano a figliare d’età tenera, che sono sempre vegeti e freschi, e del tutto consimili ai genitori loro; ciò che segue anche nella generazione di tutti gli altri animali, benchè regolata dalla natura istessa senz’opera umana.