Pagina:Delle istorie di Erodoto (Tomo III).djvu/468

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


54

Elensi, citUi dell’Attica, Vili, 65; tempio delle due Dee. fatto mettere a soqquadro da Cleoraene, VI, 75; battaglia degli Ateniesi in Eleusi, 1, 30; invasa dai Peloponnesiaci oondotti d’ Cleomene, V, 74-76: Argivi sepolti in Eleusi, IX, 27; tempio di Cerere Eleusina, IX, 57, 101; feste eleusine in onore «li Cerere madre e Proserpina, Vili, 05.

EUopla regione, VIII, 23.

Eloro, fiume in Sicilia, VII, 154.

Enea, città della Macedonia, VII, 123.

Enesldcnio, tìglio di Pataico, guardia di Ippocrate, VII, 154, padre di lerone, VII, 165.

Enira, luogo vicino alle miniere aurifere dell’isola di Taso, VI, 47.

Enipeo, fiume della Tessaglia, VII, 129.

Edo, città etolica, presso alla foce dell’Ebro, IV. 90; VII, 58.

Enarei, Sciti, adlitti da Venere col morbo muliebre per aver violato il tempio idi essa Dea in Ascalona, I, 105; affermano di avere appreso da Afrodite un loro modo speciale di divi’ nare, IV, 67.

Enchelel, popolo. leirilliria, V, 61: IX, 43.

Eneti, popolo adriatico, V, 9 (Veneti Illirici); offrono alla pab-^ blicu vendita le donzelle in età da marito, I, 106.

Enfani, parteggiano pei Persiani, VII, 132, 185, 198.

Eoli, detti anticamente Pelasglii, VII, 95; molestati dalle armi di Creso, 1, 26; e da lui sottomessi, 1, 6, 28; cliiedono a Ciro di essere accettati nella sua sudditanza, I, 141; loro servitù considerata da Cambise come un legato paterno, II, 1: tributari di Dario, III, 90: citta eoliche della regione Iliaca sottomesse da Imea capitano del re di Persia, V, 122; armatura degli Eoli nella flotta di Serse, VII, 95; tengono occop.ita la città di Sesto, IX, 115.

Eoliche città, I, M9, lol; città eolica incendiata. Vili, 35, come fu perduta dagli Eoli la città di Smirne, l, 150.

Eolo, padre di Atamaiite, VII, 107.

Eplcfde, Spartano, padre di (Uauco, VI, 86.

Epidauro, dominata dal tiranno Prode, III, 50; espugnata da Periandro, 111, 52; da essa derivano gli Egineti, Vili, 43, 46; gli Epidaurl tengono sottoposti gli Egineti, V, 83: ma da essi in seguito, che si erano ribellati, ricevono molti fastidi, ìri; perchè cliiedono agli. ateniesi piante di oliva, \, 82 seg.; combattono a Platea, IX, 28; Epidaur! Doriesi mescolati con li Ioni doiFAsia, I, 146.

Epigoni, titolo d’un poema di Omero, di dubbia autenticità. IV, 32.

Epio, città dei Miniesi, IV, 148.

Epistrofe di Epldamno, padre di Amflmnesto, VI, 127.

Epizelo, Ateniese, figlio di CuCagora, combattendo a Maratona, vede l’apparizione d’un portento, e ne resta cieco, VI, 117.

Epizeflri Locri, VI, 23.

’4