Pagina:Delle istorie di Erodoto (Tomo III).djvu/473

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


festa di Bacco, II, 48; aella ìmmagiae dì Mercurio iiresso i Greci, II, 51.

Fame! distrugge buona parte dell’esercito di Carabise, III, 25; nell’esercito di Serse, Vili, 115; nell’esercito degli assediatori di Sesto. IX, 118: come provvidero i Lidi a schermirsi dal flagello della lame, I, 04.

Fanagora, padre di Oneta, VII, 214.

Fané, di Alicarnasso, fugge dall’Egitto a Cambise, 111, 4; consiglia Cambise sulla via da tenere per passare in Egitto, III, 4, 7; vedesi i figliuoli essere sgozzati dagli alleati degli Egiziani, III, lì.

Farandate, Persiano, figlio di Toaspe, VII, 79; IX, 7t).

Farltetite, Nomo egiziano occupato dai Calasiri, II, 166.

Fare, città degli Achei, I, 145.

Farnace, padro di Artabazo, VII, 66; IX, 41.

Farnaspe, della famiglia degli Achemenidi, padre di Cassandane, moglie di Ciro, II, 1; 111, 2.

Farnnzatre, Persiano, duce degl’Indiani nell’esercito di Serse^ VII, 65.

Famache, capitano della cavalleria persiana, VII, 88.

Faseli, città dorica nella Licia, lì, 178.

Fasi, fiume nella Colchide, determinante il confine tra l’Asia e l’Europa, 1, 2, 104; II, 103; IV, 37, 38, 45, 86; VI, 84.

Fato; nessuno può sfuggire ciò ch’ò stabilito dal fato, IX, 16; neppure gli Dei possono sottrarsi alla sua potenza, I, 91.

Febo, suo tempio in Terapna, VI, 61.

Feneo, cittù di Arcadia, VI, 74.

Fenice, uccello favoloso dell’Arabia, che rare volte apparisce anche nell’Egitto. II, 73.

Fealce, fiume che scorre in vicinanza di Antela, VII, 176, 200.

Fenici; abitarono un tempo presso il Mar Rosso, V, 89; d’onde passarono nelle prt-senti lor sedi in Palestina, 1, 1; VII, 89; d&nno opera alla mercatura e a lunghe navigazioni, 1,1; VII, 89; portano mercanzie nella Grecia, ioi; III, 107, HO, 113; e il vino noll’E^itto, III, 6; si sottomettono spontaneamente ai Persiani, III, 19; stabiliscono commerci cogli Egiziani, II, 104; dai quali apprendono il costume della circoncisione, ioi; introducono nell’Eliade l’uso delle lettere, V, 58; onde li Ioni conservarono ad osse la denominazione di lettere fenicie, ici: in tre anni compiono la navigazione intorno alla Libia, IV, 42; Fonici di Tiro, che abitano a Menfl nelle vicinanze del tempio di Vulcano, II, 112; edificano il tempio di Venere in Citerà, I, 105; fondano Taso, e vi edificano un tempio di Ercole, II, 44; altro tempio di Ercole in Tiro, ioi; scoprono le miniere di Taso, VI, 47; si rifiutano a Cambise di muovere contro Cartagine, III, 19; loro armatura nell’esercito di Serse, VII, 89; traforano il monte Ato, VII, 28; costruiscono il ponte suirEllesponto, VII, 34; danno a