Pagina:Delle istorie di Erodoto (Tomo III).djvu/479

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


— 65 —

eillgamnii, popolo dell’Africa, IV, 169, 170; loro paese e loro costumi, IV, 169.

Gillo, esnlo tarantino, libera e restituisce a Dario i Persiani mandati con Democede, HI, 138; Dario, in ricompensa, procura che per opera dei Gnidi sia rimesso in Taranto, ici.

Gimnici Indi, celebrati con imitazione ellenica da quei di Chemmì, in onore di Perseo, II, 91.

Gimnopedie, festività pubblica e solenne degli Spartani, VI, 67.

Ginde, fiume dell’Armenia, V, 52; nasce nei monti Maticni e si riversa nel Tigri, 1, 189; in esso resta sommerso uno dei cavalli sacri di Ciro, ivi; onde Ciro, per vendicarsi del fiume, ne devia le acque in trecento sessanta canali, I, 189, 190, 202; V, 52.

Gindonl, popolo dell’Africa, IV, 176; costume di cingersi le gambe con fasce di pelle, perchè praticato dalle loro donne, ivi.

Giove: i Persiani chiamano Giove la vòlta del cielo, e a lui fanno sacrifizi sulla vetta dei monti, 1, 131; sacro carro di Giove nell’esercito di Serse, VII, 40; Vili, 115; tempio di Giove Belo in Babilonia, I, 181-183; III, 158; Giove Ammonio, II, 29, 42; IV, 181; perchè gli Egiziani rappresentino Giove con una testa di ariete, II, 42; suo tempio di Tebe, I, 182; II, 42, 56; oracolo di Giove Tebano, II, 54, 55, 83; suo commercio con una donna nel tempio di Tebe, 1, 182; dal tempio di Giove Tebano deriva il tempio e l’oracolo degli Ammonì, IV, IBI (cf. II, 54, 55); oracolo di Giove in Meroe di Etiopia, II, 29; Cambise dà ordine d’incendiare il tempio di Giove Ammonio, III, 25; colle di Giove Liceo presso Cirene, IV, 203; Giove ampioveggente, VII, 141; Giove Stratio, V, 119; Giove Agoreo, V, 40; Giove Uranio, VI, 56; Giove Lacedemonìo, ivi; Giove Krceo, VI, 68; Giovo Papeo, marito della Terra, IV, 59; Giove Elienio, IX, 7, 90; tempio di Giove olimpico in Pisa, II, 7; oracolo di Giovo in Dodona,II, 52-58; officio di sacerdote di Giove Lacedemonio e di Giove Uranio affidato ai re di Sparta, VI, E6; culto di Giove Stratio praticato dai soli Cari, V, 119; tempio di Giove Cario, comune ai Cari, ai Lidi ed ai Misi, 1, 1’9; la famiglia d’Isagora ateniese sacrifica a Giove Cario, V, 66; tempio di Giove Liberatore eretto da Meandrio di Samo, III, 142; Giovo Espiatore, Giove Ospitale, e Giove Sodale, invocati da Creso, I, 44; tempio di Giove Lafistio presso gli Achei, VII, 197; Creso consiglia a Ciro di fare ofi’rire a Giove la decima parte delle ricchezze saccheggiate in Sardi, I, 89.

Giadici regi presso i Persiani, HI, 14, 31; giudice regio, convinto di corruzione, fatto scorticare, V, 25; dannato nel capo per una sentenza non giusta, VII, 194.

Giunone: tempio e simulacro di Giunone Argiva, 1, 31; VI, 81, 82; sua festa, I, 31; Giunone Samia, donata da Amasi di due immagini di legno scolpito, II, 182; tempio di Giu Rjcci, Istorie Erodoto, Intlien. ’^