Pagina:Delle istorie di Erodoto (Tomo III).djvu/503

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


I

assaliti dentro il loro regno e vinti dagli Sciti, perdono il doniinio dell’Asia, I, 104; scacciano gli Sciti, espugnano Ninive, e riprendono il dominio perduto, I, 106; regnando Astìage, ceilono alla potenza dei Persiani, 1, 129, 130; si riliellano a l,ario, e sono sottomessi nuovamente, tri; militano nell’esercito di Serse, VII, 62, 86; o i Greci distinguono col nome di Medi tutto l’esercito dei Barbari, VI, 112; IX, 77; respinti coi Gissi dalle Termopilo, VII, 210, aste adoperate dai iàedi, VII, 67; veste Modica, III, 84.

Medik, in parte elevata e montuosa, e in parto piana, 1, 110; impero Medico diviso dalla Lidia per la lìnea del flnmc AJi, I, 72; il nome dei Medi suona terrore pei Greci, VI, 112; paga tributo a I)ario, III, 92; veste usata nella Media, I, 135; VII, 116; Vili, 120.

Medici, presso gli Egiziani, deputati a ciascuna specie d’infermità, II, 84; Ciro chiede ad Amasi re di Egitto un medico oculista, III, I; medici Egiziani stipendiati da Dario, III, 129. 132: i medici di Crotone e di Cirene. sono i più reputati fra i Oreci, III, 131; Democede di Crotone, medico insigne, III, 129 e seg.; medicamenti greci non violenti, ma temperati, III, 130.

Medimno. misura di capacità presso i Greci, VI, 57; medimno attico, I, 192.

Mediterraneo mare, I, 1. 185 (cf. I, 202; IV, 41).

Me^abate, Persiano della stirpe degli Achemenidi. cugino di Dario, conduce la spedizione contro Nasso, V, 32-35; la sua figliuola è domandata in moglie da Pausania, V, 32.

Me);abizo, figlio di Mega),ate, comandante delle milizie navali di Serse, VII, 97.

Hegnbizo, detto aufho Megabazo (cf. IV, 143), uno dei sette nobili Persiani congiurati contro i Magi usurpatori. 111, 70 e seg.: ucciso il falso Smerdi, vorrelibe instituire nella Persia il governo oligarchico. III, 81; lasciato da Dario a condottiere dell’esercito in Europa, sottomotte gli EUesponti, IV, 143, 144; sottomette la Tracia al dominio persiano, V, 1 e seg.; per ordine di Dario, trasferisce in Asiai vinti Peoni, V, 14, 15; non riesce a vincere una buona parte di essi Peoni.! V, 16; spedisce messaggeri ad Aminta re di Macedonia, per chiedere l’olferta della terra e dell’acqua, V, 17; consiglia Dario a diffidare d’Istieo, V. 23, 2i.

Mpgahizo, fìfrlio di Zopiro, comandante della fanteria nell’esercito di Serse, VII, 82; comanda in Egitto un esercito contro gli Ateniesi e i loro alleati, III, 160. ejaclo, Ateniese, figlio d’.Mcmeone, capo della fazione dei littorani, I, 59; cacciato Pisistrato, e poi stanco di contendere con Licurgo capo della fazione dei campagnoli, procura di restituire Pisistrato nella tirannide di Atene, e gli («Ifre in moglie la propria figliuola, 1, 60, 61; ma saputo che Pisi