Pagina:Delle istorie di Erodoto (Tomo III).djvu/513

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


I

- 99 Naastrofo, ili Megaru, padre di Eiipolino, IH, (30.

Nmho, isola maggiore delle Cicladi, conquistata e puritìcata da Pisistrato, 1, (i4; ai tempo di Dario, avanza per opulenza tntte le altro isolo, V, 28; i Nassl che abitano in Sicilia sono vinti da Ippocrate, VII. 154; i Nassi sono di schiatta ionica ed oriundi da Atene, Vili, 40; Aristagora lenta rimettore in patria gli osuli di Nasso; d’onde gl’inizi della «udizione della Ionia, V, 30 e seg.: Nasso ò presa dai Persiani, VI, 96; le navi dui Nassi passano dai Persiani ai Greci. Vili. 4(,.

,capolÌ della Pallene, Vii. 123.

Xeapoii, città dell’Egitto nel nomo Tobaico, II, 01.

ir«oeRsltà, nominata siccome un nume, Vili, II).

5eco, padre di Psammotico, ucciso da Snbacone re dogli Etìopi, II, 152.

TIeeo, re di Egitto, figlio di Psauimetico, fa scavare il oanale che dal Nilo motte nel golfo arabico, e dà incarico ad uomini feoic} di circumnavigare la Libia, IV, 42; II. 158; fa costrurro triremi per la navigazione dei mari, e con esse vinco i Siri a Magdolo, ed occu)ia la città siriaca di Caditi, II, 159.

Xeleo, figlio di Codro, fondatore di M lieto, IX, 97: suoi discendenti cliianiati Noleidi, V, 05.

Neoele, i)adre di Temistocle, VII, 173.

Koone, città dolla Kocide, Vili, 32, 33.

K«otlco, una delle undici antiche città dell’Eolia, I, 149.

Xoreidi, divinità non conosciute dagli Egiziani, II, 50: hanno culto e sacrifici dai Magi, VII, 100.

Xosto, fiurao dolla Tracia, scorrente presso la città di Abdera. VII, 109, 126.

Nestore, padre del primo Pisistrato, V, 65.

Nettano, scotitore dolla Terra, rompo i monti della Tessajirlia, VII, 129; secondo gli Ausonsi, padre di Minerva, IV, 180; ha s.tcritìci «lai Libi del lago Tritonido. IV, 188; contende con Minerva jiel dominio dell’Attica, VIII, 55; invocato col nome di Nettuno Liberatore, VII, 192; ignoto agli Egiziani, è invece adorato in ogni tempo dai Libi, li, 50; ò. -jdorato dagli Sciti regi col nome di T.irainiasa<ia, IV, 59: Nettuno Eliconio, adorato dalli Ioni nel Panionio.ì, 148; tempio di Nettuno a Potidea, Vili, 1211; ara di Nettuno nell’Istmo, Vili, 123; statua di Nettuno in bronzo, alta sette cubiti, IX, 81.

!feari, l’ultimo poi,olo verso settentrione fra gli Sciti della riva occidentale del Boristene, ì\, 17, 100; abbajidonano il loro paese invaso da ser|)enti in numero grandissimo, IV, 105; loro costumi, ivi.

Xeorlde, paese abitato dagli Sciti Neiiri, IV, 51.

Nleandro, re di Sparta, VIII, 131.

Kieandra, la più giovane dello sacerdotesse di Dodona al tempo di Eroiloto, II, 55.

À