Pagina:Delle istorie di Erodoto (Tomo III).djvu/536

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


— 122 —

Vili, 134; respoQso dato agli Ateniesi, del difendersi entro mura di legno, VII, 110-143; del difierire al trentesimo anno la spedizione contro Egina, V, 89; responsi che prcdiceTaob molte e gravi ignominie agli Spartani da parte degli At«niesi, da Cleomene rinvenuti nella rAcca di Atene e trasferiti a Sparta, V, 90; oracolo ricevuto dagli Argivi e dai Milcfi, VI, 18, 77; perchè la Pitia ricusa il responso ad Aliatte, I. 19; responso della Pitia ad Aotione intorno alla sua prole futura, V,92; responso ai Baccliiadi intorno alle sorti di Corinto, ipi; ad Arcesilao, della fornace piena d’anfore. IV, 163, 164; responso agli Argivi ed ai iMilesi, VII, 148; agli ArnAtuBÌ del seppellire il teschio d’Onesilo, \’, 114; a Batto, dei fondare una colonia nella Libia, IV, 155; a Cambise, della sua morte in Ecbataua, III, 64; a distene, sulla conveniena di sperdere le ceneri di Adrasto, V, 67; ai Gnidi, del cessar» il taglio dell’istmo, I, 174; responso ai Cretesi, VII, 169; responso di Delfo a Creso, 1, 4(5, 47; responso concorde di Delfo e di AtnGarao a Creso, del muovere le armi contro i Persiani e dell’utilità di cercare alleanze, 1, 53; altro responso di Delfu allo stesso Creso, della dorata del suo regno, I. 65, 56 (cf. I, 91); e della guarigione del suo figlio moiolo, I, 85; interpretazione dei responsi di Delfo a Creso, I, 90, 91; responso di Delfo a Cipselo, V, 92; responso dell’oracolo d«i Brancliiadi ai Cumani e ad Aristodico. del restituire Pactia ai Persiani, I, 158, 159; responso di Delfo ai Dolonci, del rimediare alle turbale condizioni del loro vivere, VI, 34; oracolo ai dodici Regoli dell’Egitto, dell’unirò signore del ■ II, 147 (cf. II, 151); responso di Delfo agli Epidauri, il medio alla nuova sterilit-ji del loro suolo, V, 82; responso lii Delfo a Glauco spartano, del dover restituire la pecunia lasciatagli in deposito, VI, 86; responsi di Lato e di Delfo, del fondare in Sicilia la colonia di Eraclea, V, 43; oracolo di Delfo, esortante Licurgo a stabilire la legislazione spartana.

I, 65; responso di Delfo ai Lidi, circa l’avvenimento dei. Vlermnadi al trono di Lidia, I, 13 (cf. I, 91); responso di Delfo ai Metapontini, circa l’apparizione e i comandamenti di Àristeo Proconnesio, IV, 15; responsi dell’oracolo di Bnto a Micerino re di Egitto, circa la durata del vivere suo nel regno,

II, 133; oracolo a Neco re di Egitto, circa l’opera soa del canaio derivato dal Nilo, II, 158; responso di Delfo ai Pari, del punire la sacerdotessa Timo, VI, 135; responso dell’oracolo di Dodona ai Pelasglii, della convenienza di nsaro i nomi divini importati dai Barbari. II, 52; responso ricevuto dai Persiani, circa la battaglia di Platea, IX, 42, 43; responso dell’oracolo di Buto a Perone re di Egitto, del modo di recuperare la vista, II, 111; del medesimo oracolo di Boto a Psammetico, dell’aspettare la sua vendetta da uomini di metallo, II, 152; di Delfo ai Sifnl, del guardarsi da una insidia