Pagina:Delle istorie di Erodoto (Tomo III).djvu/556

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


— 142 —

Ascalona, dal quale derivano quelli in Cipro ed in Citerà, 1, 106; tempio, o cella, di Venere ospite, II, 112; tempio di Giunone presso Argo, 1, 31; VI, 81, 83; massimo tempio di Giunone in Samo, I, 70; II, 148; 111, 60, 183; IV, 88, 152; IX, 96; tempio di Giunone in Platea, IX, 53, 61; tempio di Vulcano in Egitto, II, 110, 136, 176; tempio del re Proteo in Memfl, II, 112; tempio di Filaco ed Autonoo presso Delfo, Vili, 39; tempio dagli Spartani dedicato a Licurgo, I, 66; tempio di Minerva nell’acropoli di Atene, interdetto ai Dori, V, 72; templi greci incendiati dai Persiani, V, 102; VI, 9; Vili, 109.

Tenaro, promontorio della Laconia, I, 23, 24; VII, 168; vi giunge Arione, portato da un delfino, I, 23, 24.

Tenedo, isola abitata dagli Eoli, 1, 151; presa dai Persiani, VI, 31.

Teno, isola vicina a Delo, IV, 33; VI, 97; Vili, 82.

Teo; cittÀ nella Libia, una di quelle città ioniche che parteei’ pano al cosidetto Panlonlo, I, 143; II, 178; presa da Arpago,

I, 168.

Teocide, Ateniese, padre di Diceo, VILI, 65.

Teodoro, di Samo, figlio di Toledo, insigne artefice di ori e

gemme, I, 51; III, 41. Teogonia ellenica, da Erodoto attribuita ad Omero ed Esiodo,

II, 53.

Teofanie, festa celebrata dai Delfi, I, 51.

Teomestore, figlio di Androdamante, ò costituito dai Persiani

tiranno di Samo, Vili, 85; IX, 90. Teopompo, re di Sparta, Vili, 131. Tera, isola già chiamata Galliate, IV, 147, 148; abitata prima

dai Fenici di Cadmo, poi colonizzata da Tera spartano, ipi;

i Terei, costretti dalla carestia, vanno a fondare una colonia

in Libia, IV, 150-156. Tera, di nazione Cadmeo, tutore dei figli di Aristodemo re di

Sparta, IV, 147; fondatore della colonia lacedemonica nell’isola

di Tera, IV, 147 e seg.; padre di Oiolico, IV, 149. Terarabo, città della Palleno, VII, 123.

Terapna, città della Laconia, dov’era il tempio di Elena, VI, 61. Terillo, tiranno di Imera, VII, 165. Torma, città della Migdonia, VII, 121, 127, 179, 183; golfo

Tormeo, VII, 121; VIII, 127. Termero, città della Ionia, V, 37. Termili, coloni Cretesi, condotti da Sarpedone nella Milia, alla

quale danno il proprio nome, cangiato pilli tardi in quello di

Licia, I, 173; VII, 92. Termodonte, fiume della Cappadocia, le cui rive sono occupate

da Siri, II, 104; mette foce nel Ponto, IV, 86; IX, 27. Termodonte, fiume della Beozia, presso il quale le Àmazoni furono vinte dai Greci, IX, 43. Termopile, VII, 176; àa%\\ a!o\Va.\.oA «Jkvmqs’» ^vls, VII, 201;