Pagina:Delle istorie di Erodoto (Tomo III).djvu/561

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


- 147 Torlco, borgo dell’Attica, IV, 99.

Tornace, monte della Laconia, dov’è una statua di Apollo, fahbrioata dai Lacedemoni con oro donato da Creso, I, 69.

Toronc, citti’i nella Sitonìa, VII, 22, 122; promontorio di Torone, VII, 122.

Traci», I, 1(38; IV, 99; VI, 33; V. 2 e seg.; fortilizi della Tracia, diilla parte dell’EllcBponto, VI, 33; in tempi anteriori più fredda che al tempo di Erodoto, VII, 75, mare della Tracia, VII. 176: Traci, la nazione più numerosa dopo gli Indi, ma divisa in molti popoli, V, 3 e seg. (cf. IV, 93; VII, 110; Vili, 116); loro costumi, V, 3-6; esequie dei ricchi presso i Traci, V, 8; Dei a’ quali prestano onore, V, 7; dalla pianta, detta caunahi, si fanno vestimenti somigliantissimi a quelli di lino, IV, 74; loro fede nella immortalità dell’anima, V, 4; sottomessi un tempo da Sesoetri re di Egitto, II, 103; parecchi fra i Traci si arrendono a Dario senza combattere, altri re.sistono e sono sottomessi con la forza, IV, 93; tutti ^— i Traci sono ridotti alla devozione dei Persiani da Megabazo, ^B V, 2; militano nell’esercito di Serse, VII, 185; i Traci abi^" tanti sulle rive dello Strimono, rapiscono a Serse i cavalli del, I cosi detto, carro di Giove, Vili, 115; fanno impeto contro l’eI sercito di Artabazo, IX, 89.

Trac! abitatori dell’Asia, con nome di Tini e di Bitini, sono soggiogati da Creso, 1, 28 (cf. VII, 75); pagano tributo a Dario, III, 90; come armati nell’esercito di Serse, VII, 75, 76.

Trachl, città nel territorio maliaco, VII, 199, £01, 203; Vili, 31; Trachini, VII, 175, 176; rupi trachinie, VII, 198.

Tragici cori, in onore di Bacco, usati dai Sicion! a cantare le sventure di Adrasto, V, 67.

Trapezo, città dell’.lrcadia, VI, 127.

Traspì, Sciti derivati dal mezzano dei figli di Targitao, IV, 6.

Traasl, uno dei popoli ne’ quali si distinguono i Traci, V, 3; loro usanze particolari in occasione di nascite e di morti di loro gente, V, 4.

Trano, fiume della Tracia, che sbocca nel lago Bistonide, VII, 109.

Trezene, cittì dell’ArgoIide, Vili, 41, 43; IX, 28; i Trezeni combattono a Platea nell’esercito dei Greci, IX, 28; i Trezeni furono i fondatori di Alicarnasso, VII, 99.

Trlballlco, denominazione d’una pianura nel settentrione delrilliria, attraversata dal fiume Angro, IV, 49.

Tribù.- nomi delle tribù di Sidone, cangiati dal tiranno distene, e perchè, V, 08; antiche tribù di Atene, in numero di quattro, V,tt6; VI, 111; accresciute fino a dieci, e mutate di nome, da distene della famiglia degli. Alcmeonidi, V, tìtì: VI. 131.

Tributo, ira|iosto da Artaferne agli abitanti della Ionia, VI. 42; ordinamento stabilito da Dario per gli annuali tributi delle sue satrapie. Ili, 89 e seg.

i