Pagina:Delle strade ferrate e della loro futura influenza in Europa.djvu/122

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
108

sempio, quando son riconosciuti i vantaggi, esperimentata l’innocuità dei trovati, e quand’essi non turbano l’ordine pubblico, una forza ch’io non saprei nominare, e che altri chiamano potenza dell’opinione, vi guida vostro malgrado nel pelago comune.

So che talvolta le politiche opinioni guastano le idee anche degli uomini dotti e dabbene, e si giudica pessima l’operazione che si dubita derivata da qualche fonte contraria al partito che si professa; ma la forza dell’incivilimento e la potente azione del tempo distruggeranno anche questa schifosa piaga delle società, e faranno in modo che il giudicio degli uomini, purgato dallo spirito di parte e fondato sulla natura reale degli affari, dichiarerà ottimo tutto ciò che sarà realmente ottimo, e cattivo ciò che sarà realmente cattivo.