Pagina:Delle strade ferrate e della loro futura influenza in Europa.djvu/128

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
114

Anche la Russia, conscia della sua posizione, comincia ad avere strade in ferro, embrione ed origine del generale sistema in tutte le Russie, che darà la misura degli utili che debbono derivare da opere più vaste e perfette di comunicazione.

Ne credasi già, che le menti dei Russi siano prive di quelle cognizioni che si riferiscono all’utilità delle facili comunicazioni: Pietro I seminava queste idee fin d’allora che maturava il progetto di stabilire, per mezzo del Caspio, una corrispondenza colle provincie del Nord della Persia, e di formare in Astrakan un emporio di merci, che intendeva trasportare sulle acque del Volga, riunite a quelle della Walchiowa, fin nell’interno della Russia1.

  1. Dopo la pace del 1689 fra i Russi e la China,